aaa  
REIKI
Che cosa è
Da dove arriva
L'ideogramma
I Principi di Reiki
SEMINARI REIKI
Che cosa è un seminario
Reiki Usui I Livello
Reiki Usui II Livello
Reiki Usui III Livello
Alessia Balducci
Come partecipare
SEMINARI DI APPROFONDIMENTO
I Preparativi per il Viaggio
Il Viaggio dell'Eroe
Albero Genealogico
e Costellazioni Familiari
CALENDARIO SEMINARI
Come partecipare
TRATTAMENTI REIKI
Che cosa è un trattamento
Trattamenti di I Livello
Trattamenti di II Livello
APPROFONDIMENTI
Il Sutra del Cuore
La Teoria dei Chakra
I Chakra e le Età
I 7 Livelli di Coscienza
Gli Organi e le Emozioni
La Teoria dei 5 Elementi
IL CENTRO
WHITE RABBIT
Il simbolo del Centro
Il codice etico
Dove siamo
Links
Scrivici
 

La Teoria dei Chakra

La parola "chakra" proviene dal sanscrito, e significa letteralmente "ruota" o "disco".
Si fa riferimento in particolare a sfere rotanti di pura energia.

I loro colori dipendono in effetti dalla frequenza rotatoria che hanno: così come per un raggio di luce, che, se fatto passare attraverso un prisma, appare con colorazioni differenti a seconda della frequenza dell'onda luminosa.

Ad ogni lunghezza d’onda corrisponde una determinata frequenza, e una precisa sensazione di colore, come indicato nella figura qui sopra.
Se mettiamo di seguito tutte le radiazioni visibili dall'occhio umano, e i rispettivi colori percepiti, possiamo costruire lo spettro dei colori. Si va dalle frequenze d'onda più basse percepite come colore rosso alle frequenze più alte percepite come violetto.

Allo stesso modo ognuno dei chakra, a seconda della qualità della luce (energia) che emana, viene rappresentato con un colore dello spettro luminoso.

Importante è precisare che i chakra non sono entità fisiche, oggetti o parti del corpo.
Potremmo pensarli così come immaginiamo le idee, i pensieri o i sogni.
Così come i sogni, che per la nostra immaginazione, sono posizionati all'interno della testa, allo stesso modo si dice che i chakra hanno una posizione, benché in senso fisico non esistano.

I principali chakra sono sette, e sono posizionati uno sull'altro a partire dalla base della colonna vertebrale, fino alla sommità del capo. Esistono in effetti anche chakra minori, nelle mani, nei piedi, sulla punta delle dita e sulle spalle, tuttavia noi prenderemo in esame solo i principali.

Così come le emozioni e le percezioni influenzano il nostro respiro, il battito cardiaco e il metabolismo, ognuno dei chakra, pur non essendo parti del corpo fisico, tende ad influenzare le funzioni fisiologiche.

In particolare ogni chakra è strettamente correlato ad una ghiandola del sistema endocrino, e proprio analizzando la funzione simbolica di quella determinata ghiandola e degli ormoni che essa produce, possiamo dedurre a quali emozioni o comportamenti è collegata l'energia del chakra.

Attraverso questo procedimento di interpretazione simbolica possiamo quindi tracciare delle correlazioni tra il piano fisico, il piano energetico (chakra) ed il piano emozionale.

Ad esempio possiamo comprendere quale sia la valenza simbolica di un sintomo fisico che esprime il nostro corpo, se esso sia collegato ad un particolare stato emozionale che stiamo vivendo.

E' bene precisare che alla base della pratica di Reiki, così come di tutte le discipline olistiche (che riconoscono cioè mente e corpo come un unico sistema non separato), sta il presupposto che il sintomo fisico, qualunque esso sia, non vada considerato soltanto come un avvenimento accidentale da debellare, ma bensì come un messaggio che può essere ascoltato e compreso e che può darci indicazioni su dove vada messo l'accento in quel particolare momento della nostra vita.

In particolare è fondamentale avere consapevolezza di quanto il corpo fisico, nella sua conformazione e nelle sue espressioni sotto forma di sintomi, non sia altro che la manifestazione materica della nostra coscienza e interiorità.

Allo stesso modo i chakra sono un modello filosofico ed energetico che ci aiuta a comprendere il funzionamento e le correlazioni tra i vari piani e livelli di cui è costituito l'individuo e lo stesso universo.


VII
VI
V
IIII
III
II
I
Cliccando sulle immagini dei chakra si accede direttamente alle tabelle descrittive relative

Facendo uso di tecniche quali ad esempio i trattamenti di Reiki relativi ai chakra, e le visualizzazioni sperimentate durante i seminari, è possibile dare energia a questi centri e influenzare quindi anche il piano fisico ed emozionale a cui sono collegati.

Argomenti collegati:
Tabella Chakra ed Età - Qual'è il Chakra più attivo nel tuo presente?
I 7 Livelli di Coscienza - I Chakra intesi come livelli di Consapevolezza

 

 

*

7° CHAKRA

Fede
Preghiera
Liberazione
Sistema di pensiero
Sistema operativo
Identità universale
Trascendenza
Immanenza
Divinità
Intelligenza
Significato


Nome

SAHASRARA

Significato

MILLE PETALI

Localizzazione

SOMMITÀ DEL CAPO

Ghiandola corrispondente

EPIFISI o PINEALE

Ormoni

MELATONINA

Elemento

PENSIERO

Colore

VIOLETTO

Scopo

SINTONIZZARSI CON L'UNIVERSO

Demone

ATTACCAMENTO, CONTROLLO

VERBO

Io lascio andare il controllo
Io mi affido

*

6° CHAKRA

Visione
Intuizione
Consapevolezza
Chiaroveggenza
Sogni
Simboli
Archetipi
Immagini
Riconoscimento degli schemi
Disidentificazione
Evoluzione


Nome

AJNA

Significato

CENTRO DEL COMANDO

Localizzazione

CENTRO DELLA FRONTE

Ghiandola corrispondente

IPOFISI E IPOTALAMO

Ormoni

più ormoni collegati a varie funzioni di controllo e gestione dell'organismo

Elemento

LUCE

Colore

INDACO

Scopo

RICONOSCERE GLI SCHEMI

Demone

ILLUSIONE

VERBO

Io vedo

*

5° CHAKRA

Comunicazione
Voce
Verità
Creatività
Realizzazione di sé
Scambio
Espressione della propria essenza
Talento
Chiarezza
Coscienza


Nome

VISHUDDA

Significato

PURIFICAZIONE

Localizzazione

GOLA

Ghiandola corrispondente

TIROIDE E PARATIROIDI

Ormoni

TIROXINA, CALCITONINA, PARATORMONE, TRIIODOTIRONINA

Elemento

SUONO

Colore

AZZURRO

Scopo

AUTOESPRESSIONE

Demone

GIUDIZIO, BUGIA

VERBO

Io parlo
Io creo

*

4° CHAKRA

Amore
Equilibrio
Riflessione
Riconoscimento di sé
Unione
Contatto con la propria Essenza
Intimità
Accoglienza
Accettazione di sé
Anima-Animus
Eros-Thanatos
Compassione
Empatia
Devozione


Nome

ANAHATA

Significato

NON COLPITO

Localizzazione

CENTRO DEL PETTO

Ghiandola corrispondente

TIMO

Ormoni

TIMOSINA

Elemento

ARIA

Colore

VERDE

Scopo

CONCILIARE GLI OPPOSTI

Demone

DOLORE

VERBO

Io sono
Io amo

*

3° CHAKRA

Potere
Azione Consapevole
Volontà
Trasformazione
Attività
Iniziativa
Energia
Autostima
Utilizzo delle proprie risorse

Individuazione


Nome

MANIPURA

Significato

GEMMA LUMINOSA

Localizzazione

PLESSO SOLARE, STOMACO

Ghiandola corrispondente

PANCREAS

Ormoni

INSULINA, GLUCAGONE

Elemento

FUOCO

Colore

GIALLO

Scopo

TRASFORMAZIONE, UTILIZZO DELLA PROPRIA ENERGIA

Demone

VERGOGNA

VERBO

Io posso

*

2° CHAKRA

Desiderio
Istinti
Attrazione
Passione
Sensazioni
Piacere
Flusso
Necessità
Inconscio
Sessualità
Dualità
Lasciar andare il passato


Nome

SVADHISTANA

Significato

DOLCEZZA, RESIDENZA DEL Sè

Localizzazione

VENTRE

Ghiandola corrispondente

GONADI

Ormoni

ESTROGENI, PROGESTERONE

Elemento

ACQUA

Colore

ARANCIONE

Scopo

RELAZIONE, PROCREAZIONE

Demone

SENSO DI COLPA

VERBO

Io voglio

*

1° CHAKRA

Sopravvivenza
Corpo
Nutrimento
Radici
Fondamenta
Casa
Famiglia
Lavoro
Denaro
Autonomia
Libertà

Possesso
Appartenenza


Nome

MULADHARA

Significato

RADICE, SOSTEGNO

Localizzazione

PERINEO

Ghiandola corrispondente

SURRENALI

Ormoni

ADRENALINA

Elemento

TERRA

Colore

ROSSO

Scopo

SOPRAVVIVENZA

Demone

PAURA

VERBO

Io ho


*Autore delle immagini dei Chakra: Umberto Carmignani, copyright La Città della Luce

Bibliografia:
- Il grande manuale del Reiki, U.Carmignani, A.Maggioni, S.Oggioni, Ed.Età dell'Acquario
- Il libro dei Chakra, Anodea Judith, Ed. NERI POZZA

 

 

Reiki non ha scopi ideologici o politici, non si pone in contrasto nè pretende di sostituirsi ad alcun tipo di confessione religiosa o di terapia medico-sanitaria.


Centro Reiki White Rabbit
cell. 328 6231487 - info@centrowhiterabbit.org